venerdì 19 marzo 2010

Dermatite seborroica

La dermatite seborroica è un rash cutaneo estremamente frequente, caratterizzato da eritema e desquamazione untuosa della cute . Molti genitori conoscono la patologia con la definizione di “crosta lattea”, dal momento che l’alterazione interessa più frequentemente il cuoio capelluto. Le altre possibili sedi di interessamento comprendono il volto, le orecchie ed il collo. L’eritema tende a prediligere le pieghe cutanee e aree intertriginose, mentre la desquamazione predomina a livello del cuoio capelluto. La dermatite seborroica si diffonde spesso ad aree cutanee coperte dal pannolino, per cui l’alterazione va compresa nella diagnosi differenziale dei casi di dermatite da pannolino.

La distinzione clinica tra dermatite seborroica e dermatite atopica può essere difficoltosa; a tale proposito possono essere utili fattori come l’età di insorgenza e la presenza o l’assenza di prurito. Anche la psoriasi può avere un aspetto clinico simile a quello della dermatite seborroica, ma è meno frequente.

L’esatta eziologia della dermatite seborroica non è nota. Alcuni studi hanno suggerito un ruolo per il lievito Malessezia furfur (noto in precedenza come Pitysporum ovale). Potrebbero essere coinvolte anche fluttuazioni ormonali; ciò potrebbe rendere conto dello sviluppo più frequente della dermatite seborroica in aree cutanee con elevata densità di ghiandole sebacee.
La dermatite seborroica infantile è solitamente una condizione autolimitante, che si risolve nell’arco di alcune settimane o di alcuni mesi.

In considerazione della natura benigna ed autolimitante della dermatite seborroica del neonato, l’approccio al trattamento deve essere conservativo, e va impostato “step by step". Il medico deve iniziare rassicurando i genitori, e tenendo il paziente in attenta osservazione. In presenza di preoccupazioni di tipo estetico è possibile rimuovere le squame, dopo aver utilizzato uno shampoo, con uno spazzolino morbido. Per ammorbidire le squame si può somministrare un emolliente, come il petrolato bianco. Un altro intervento efficace prevede l’applicazione durante la notte di olio a livello del cuoio capelluto. Le terapia si basano sul petrolato bianco, su shampoo all’acido salicidico e a zolfo, fino ad arrivare a lozioni o creme a base di corticosteroidi,come l'idrocortisone.

Bibliografia essenziale:

Feng E, Janniger CK. Miliaria. Cutis. 1995;55(4):213-216.
Janniger CK. Infantile seborrheic dermatitis: an approach to cradle cap. Cutis. 1993;51(4):233-235.
Williams ML. Differential diagnosis of seborrheic dermatitis. Pediatr Rev. 1986;7(7):204-211.
Tollesson A, Frithz A, Stenlund K. Malassezia furfur in infantile seborrheic dermatitis. Pediatr Dermatol. 1997;14(6):423- 425.
Mimouni K, Mukamel M, Zeharia A, Mimouni M. Prognosis of infantile seborrheic dermatitis. J Pediatr. 1995;127(5):744-746.

1 commento:

CYBmatrix ha detto...

Solo una parola : SEBODIANE-DS


C'è una discussione riguardo questo trattamento sul forum SALUSMASTER.
Siamo oltre 15 persone ad essere completamente regredite dalla D.S. nel giro di 10 giorni.

http://www.scribd.com/doc/26056554/Il-miracolo-di-SEBODIANE-la-soluzione-definitiva-contro-la-Dermatite-Seborroica-Salusmaster-com